Bologna a Tre Zeri – 28 giugno 2023

28 giugno 2023
Bologna

Bologna a Tre Zeri è un progetto di Confcooperative Terre d’Emilia in partnership con Fondazione Yunus e Nomisma. Per la prima volta il paradigma dei Tre Zeri, concepito dall’economista e premio Nobel per la Pace Muhammad Yunus, è stato applicato ad una città italiana, Bologna. Con Confcooperative Terre d’Emilia, che ha commissionato lo studio, Nomisma si è interrogata su tre dimensioni e scelte coraggiose della città (“zero diseguaglianze, zero consumo di suolo e zero emissioni di CO”). Lo studio verrà presentato nel corso della Prima Giornata del Social Business in programma per il 28 giugno 2023 a Bologna (ore 17, presso MUG-Magazzini Generativi, n Via Emilia Levante 9/F).

“È in corso un cambio di paradigma: lo sviluppo o è sociale o non è” – spiega Marco Marcatili, Responsabile Sviluppo Nomisma – “Nelle imprese più avanzate è In aumento la “sensibilità sociale” in termini di attenzione per ben-essere delle persone e la reputazione si fonda sempre di più su una visione di responsabilità sociale che travalica i confini dell’azienda e diventa di territorio. Sempre più spesso la “qualità sociale” delle organizzazioni diventa un fattore critico per attrarre i talenti: le nuove generazioni hanno assunto la qualità delle relazioni e l’attenzione al sociale come criteri di scelta delle imprese dove lavorare e dei territori dove vivere. I prodotti e servizi di mercato incorporano “valore sociale” che diventa distintivo anche per orientare le scelte di cittadini-consumatori evoluti. Con le nuove normative europee le banche sono in cerca di nuovi strumenti per “valutare il sociale”. Anche le amministrazioni pubbliche sono consapevoli che senza “impatto sociale” le ingenti risorse del PNRR sosterranno la crescita nel breve termini, ma non genereranno sviluppo.

Nomisma, che in questi ultimi anni ha investito in un’area di competenze sulla sostenibilità, ha sposato la causa della Fondazione Yunus Italia per rilanciare insieme la dimensione sociale in relazione alle altre dimensioni sulla sostenibilità (economico-finanziaria, ecologico-ambientale, etc).

Il Social Business non guarda alle organizzazioni in relazione alla natura giuridica, organizzativa ed economica, ma alla sua capacità di risolvere alcune sfide sociali e può essere finalmente l’incontro tra i mondi del profit, del non profit e della PA. Nomisma e Fondazione Yunus collaborano insieme rileggere, valutare e accompagnare tutte le organizzazioni a guardare a un “mondo a tre zeri” (zero povertà, zero disoccupazione, zero inquinamento”). Anche le città dovranno essere social business city e favorire il coinvolgimento di imprese e terzo settore, in chiave di sussidiarietà circolare, per realizzare i tre zeri“.

Compila questo form per partecipare

Resta sempre aggiornato su tutte le iniziative di Nomisma: eventi, iniziative e presentazioni di studi.
Iscriviti alla newsletter mensile.